FANDOM


Principale


Irene Griff è un membro del Bird Club e un ex membro di Eden. È stata nota al pubblico come "Birdgirl".

Aspetto Modifica

È una ragazza di bassa statura con occhi chiari a fessura simili a quelli dei gatti e corti capelli chiari con due ciuffi che ricordano le orecchie di un gatto.

Carattere Modifica

Odiava i serafini poiché attribuiva a loro l'accantonamento degli umani potenziati; pur di ucciderli è stata disposta a sacrificare la propria vita e quella del suo partner Bolt.

Quando però ha dovuto scegliere tra morire e diventare una serafina, ha optato per quest'ultima possibilità decidendo di vivere a modo suo.

Blackout Modifica

Non si sono ancora visti i suoi Blackout.

Relazioni Modifica

Bolt Modifica

Era molto legata a Bolt, con il quale svolgeva la maggior parte delle sue missioni, e, quando egli morì, si infuriò perdendo il controllo.

Adam Fox Modifica

Adam Fox ha richiesto l'aiuto di Irene per portare allo scoperto i serafini del Bird Club, ma lei ha disobbedito ai suoi ordini ed ha tentato di ucciderli.

Takayama Sou Modifica

Quando Takayama la trasformò in serafina salvandole la vita, Irene gli fu molto riconoscente; sembra avere sviluppato una cotta per lui.

Karasuma Eishi Modifica

Karasuma Eishi ha chiesto ad Irene di chiamarlo in caso di necessità e successivamente l'ha fatta entrare nel Bird Club.

Kamoda Mikisada Modifica

Kamoda Mikisada ha messo a disposizione la stanza per gli ospiti del tempio in cui vive per fare riposare Irene e le ha offerto cibo e acqua; notando che la ragazza ricorda un gatto, ha iniziato ad avere una cotta per lei.

Sagisawa Rei Modifica

Sagisawa Rei si è assicurato che non accadesse nulla ad Irene mentre stava riposando nel tempio.

Umino Tsubame Modifica

Umino Tsubame si è presa cura di Irene quando è stata portata al tempio.

Abilità Modifica

In quanto umana potenziata, era molto agile, forte e veloce.

Dopo essere diventata una serafina, ha facilmente risvegliato la propria First Ability e sviluppato enormemente le altre abilità tipiche della specie.

Black Armor Modifica

In quanto Black Armor, è dotata di una notevole abilità difensiva e offensiva.

Armi Modifica

Prima di diventare una serafina, in combattimento utilizzava anche un pugnale.

Storia Modifica

Irene si reca a Tokyo e si mette in contatto con l'agente Fox. Poi si mostra in pubblico e, sotto lo pseudonimo di "Birdgirl", dichiara di volere incontrare il Birdman giapponese. In serata, Irene torna da Fox, che afferma di conoscere la sua intenzione di uccidere si serafini e quindi glielo vieta. Il mattino seguente, Birdgirl annuncia pubblicamente di volere indire una cerimonia per attirare i Birdmen presso la scuola media Tenkuudai.[1]

Proprio mentre gli studenti si preparano a tornare a casa a causa di un allarme bomba, Birdgirl appare nel cortile della scuola e chiama a sé Bolt, chiedendo agli studenti di evocare i Birdmen; quando però essi non le obbediscono, inietta la droga rinforzante nel collare di Bolt, che crea una potente onda elettromagnetica che rompe i vetri delle finestre e provoca il malfunzionamento di tutti gli apparecchi elettronici nelle vicinanze. Gli studenti allora obbediscono a Birdgirl e chiamano i Birdmen, i quali sopraggiungono poco dopo e afferrano Bolt per portarlo lontano da umani innocenti. Irene si aggrappa alla pantera e le ordina di creare una nuova scossa, alla quale i serafini rimangono illesi, perdendo però la presa, mentre Bolt cade insieme ad Irene. La zampa di Bolt schiaccia un passante, che fortunatamente viene salvato dai tre serafini; mentre Karasuma porta l'uomo in salvo, Irene sconfigge Kamoda e Sagisawa.[2]

Irene attacca Karasuma, che intanto porta al sicuro Sagisawa, mentre Kamoda non reagisce perché non vuole colpire una ragazza. Irene inietta un'altra dose di droga rinforzante nel collare di Bolt, che emette una scarica elettrica contro Kamoda mentre lei gli scaraventa addosso un lampione. Il serafino dunque spicca il volo ma Irene gli lega una corda al piede e lo atterra. Kamoda afferra la corda e trattiene l'agente di Eden, mentre Karasuma e Kamoda afferrano Bolt e lo portano in alto. Kamoda si distrae guardando i suoi compagni e Irene tenta di approfittarne, venendo però trascinata dall'avversario. Karasuma e Sagisawa non riescono a trattenere Bolt, che quindi cade nel fiume; Irene taglia la corda e si tuffa in acqua, seguita da Kamoda. Improvvisamente si crea un enorme mulinello, da cui Irene riemerge insieme a Bolt per poi iniettarsi altre due dosi di droga rinforzante e riprendere il combattimento. Bolt sta per colpire un bambino ma Umino interviene e glielo impedisce. Karasuma si distrae e quindi Irene trafigge una sua ala con una sbarra di ferro, che funge da conduttore per le scariche elettriche di Bolt. Irene poi si accinge a dare il colpo di grazia a Karasuma ma viene fermata da Kamoda, che viene pugnalato alla schiena dall'agente e investito da una potente scarica elettrica, svenendo addosso a Karasuma ma riprendendosi velocemente. Irene inizia a disperarsi ed inietta tre dosi di droga rinforzante nel collare di Bolt, che però va in overdose e si decompone rapidamente, quindi si inietta le ultime tre dosi. Improvvisamente sopraggiunge Takayama, che le chiede se voglia vivere.[3]

Irene accetta di diventare una serafina, quindi i membri del Bird Club la portano al tempio in cui vive Kamoda per farla riposare. Umino si prende cura di lei e, dopo averla affidata alle cure di Sagisawa e Takayama, torna a casa. I ragazzi discutono su come agire ora che sono a conoscenza dell'identità di Cat come agente di Eden e, mentre mangiano, decidono di lasciarle del cibo; Sagisawa inoltre spiega a Karasuma e Kamoda perché Umino non si fida a lasciarla con loro e poi parlano della nuova abilità di Kamoda. Mentre i quattro stanno parlando, improvvisamente il tempio riceve la visita dell'agente Shiba, venuta a prendere Irene, che accetta di andare via con lei, ma prima esigendo di presentarsi a Takayama. Le due agenti di Eden si allontanano e Shiba riferisce al Bird Club un messaggio da parte dell'agente Fox: "proteggete i vostri compagni e rendete il mondo vostro alleato".[4]

Successivamente Irene viene mandata presso un allevamento di serafini in Cina.[5]

Una notte, Arthur C. Phoenix sfrutta l'energia combinata di tutti i quarantasette cherubini che ha liberato per contattare tutti i serafini del mondo, compresa Irene.[6]

Karasuma raduna Kamoda, Sagisawa ed Umino in cima alla Mansion Tower per contattare Takayama: il discorso arriva anche alle compagne di stanza di Irene, che le rassicura affermando che si tratta di un amico.[7]

I membri del Bird Club chiamano Irene e Shiba: quest'ultima afferma che probabilmente Eden vuole il loro aiuto per tenere sotto controllo i loro simili e rivela che l'organizzazione può ottenere qualsiasi risultato ricorrendo alla paura e alla speranza delle persone di cui hanno bisogno e che ha già iniziato a negoziare con il governo giapponese. Karasuma quindi chiede a Umino di connetterlo con la donna per imporle alcuni pensieri: i serafini desiderano la libertà e non attribuiscono alcun valore al loro passato da umani e le trattative con loro devono basarsi su un futuro libero. Umino rileva la presenza dell'agente Kai, quindi Karasuma le chiede di connetterlo anche a lui. Successivamente, Karasuma annuncia ai suoi compagni che ha intenzione di lasciare Tokyo da solo, avendo chiamato Irene per sostituirlo. Il resto del gruppo però lo costringe a farli andare con lui e quindi i cinque serafini si recano al quartier generale del ramo giapponese di Eden per modificare i loro pensieri. Karasuma lascia poi un messaggio anche al nonno di Takayama in cui afferma il loro proposito di ritrovarlo. Infine i cinque si allontanano dalla città.[8]

Mentre viaggiano aggrappati a un aereo, Sagisawa si sente male, quindi i cinque serafini randagi scendono a terra: sono arrivati nell'Asia continentale. Decidono quindi di viaggiare verso l'Europa, cercando di contattare Takayama di tappa in tappa. Quando Kamoda suggerisce di volare bassi per divertirsi, i cinque finiscono per gareggiare. Successivamente, mentre volano, decidono di atterrare e si fanno ospitare per la cena da una famiglia di pastori, controllando le menti dei genitori adulti e lasciando credere ai due figli di essere dei semplici ospiti stranieri. Dopo la cena, Kamoda e Umino giocano con i bambini, mentre Karasuma e Sagisawa parlano di Takayama. Successivamente, i cinque raggiungono la cima dell'Everest, da dove Karasuma manda un messaggio a Takayama e a tutti i serafini, rivelando la propria intenzione di cambiare il mondo e chiedendo il loro aiuto. Poco dopo, sopraggiungono numerosi serafini, che quindi provocano la comparsa di un enorme Blackout. Mentre gli altri iniziano a combattere, Karasuma ha un nuovo Whiteout e poi coordina le forze circostanti per abbattere il Blackout, supportato da Takayama.[9]

Dopo essere stato raggiunto da Takayama, Karasuma si risveglia e, appena incrocia il suo sguardo, vola via per poi rinchiudersi nelle proprie ali. Più tardi, si calma e guida il gruppo, compresi i numerosi bambini recentemente radunati, a unirsi a un villaggio vicino, connettendosi agli abitanti e convincendoli delle buone intenzioni dei serafini. Appena terminano i banchetti e i bambini si fanno ospitare dagli umani, Irene parla agli altri di una Spreader che ha conosciuto presso l'allevamento cinese in cui è stata e che è fuggita unendosi al gruppo guidato da suo fratello, il quale sta viaggiando per il mondo radunando e risvegliando serafini al fine di ottenere abilità diverse. Sagisawa poi riferisce di avere appreso da alcuni bambini Europa che sono stati addestrati da un leader. Karasuma, Kamoda, Sagisawa, Umino e Irene raggiungono Takayama, il quale rivela l'obiettivo della propria ricerca: i Sette dell'Inizio, la cui unione potrà fornire un incredibile potere. Karasuma si innervosisce per la situazione in cui si trovano, poi Sagisawa propone a Takayama di tornare nel gruppo e quest'ultimo, dopo avere accettato, propone di recarsi in Germania a incontrare la seconda dei sette, dato che il primo è proprio Karasuma.[10]

Mentre Karasuma si chiude in sé stesso per via delle rivelazioni, Irene insegna agli altri a padroneggiare meglio la manipolazione delle ali. Kamoda e Sagisawa parlano del comportamento di Karasuma e di quanto appreso da Takayama. Quando il Bellwether finisce di meditare, viene circondato dagli altri serafini, che tentano di risollevargli il morale improvvisando una sfilata per sfoggiare i nuovi risultati ottenuti dagli insegnamenti di Irene. Karasuma dunque comunica a Sagisawa la sua intenzione di recarsi in Germania per cercare Barbara, la serafina di cui parlava Takayama, ed espandere la loro cerchia di alleati: l'obiettivo è riunire i Sette dell'Inizio ed eliminare la minaccia dei Blackout. Più tardi, il gruppo parte e raggiunge il luogo in cui si trova la persona che stanno cercando: un antico castello tedesco pieno di serafini. Due Gatekeeper si presentano ai visitatori e, riconosciuto Takayama, comunicano alla loro leader del suo arrivo insieme ad altri trentasette serafini. Una volta entrati, Takayama rivela a Karasuma che Barbara è ancora un'agente di Eden, che le fornisce supporto tecnico in cambio del controllo dell'incremento di serafini. Poiché la prassi prevede che alcuni scienziati registrino tutti gli esemplari e temendo ripercussioni sui propri compagni, Karasuma ordina al Gatekeeper che li sta guidando di lasciarli passare senza venire registrati. I membri del Bird Club vengono dunque scortati da Adler, che li accompagna da Barbara. Quest'ultima si mostra risentita del fatto che Karasuma abbia utilizzato la propria First Ability nel suo castello e, facendosi analizzare il sangue da un macchinario di Eden, predice che il prossimo Blackout apparirà in meno di cinque minuti; obbliga tutti i presenti ad aiutare, ma esclude Karasuma e ordina ad Adler di tenerlo sotto controllo: non vuole che qualcuno intralci la sua leadership.[11]

Curiosità Modifica

  • Il suo cognome Griff (グリフ) è l'abbreviazione di griffon (グリフォン), ovvero grifone, che indica sia un uccello che una creatura mitologica; quest'ultima è in parte uccello e in parte leone, che essendo un felino richiama il nome in codice Cat.
  • È l'unica umana potenziata ad essere diventata una serafina.
  • Irene ha molti aspetti in comune con i gatti:
    • il suo nome in codice Cat in inglese significa gatto;
    • i suoi occhi sono a fessura;
    • i suoi ciuffi ricordano le orecchie di un gatto;
    • in quanto umana potenziata è agile e veloce;
    • il suo partner Bolt è una pantera nera, quindi un felino come i gatti.
  • Compare sulla cover del volume 10.


Note Modifica

Navigazione Modifica