FANDOM


Principale


Fiona è una serafina che lavora per Eden.

Aspetto Modifica

È una ragazza di bassa statura con lineamenti europei e capelli biondi e ondulati raccolti con due fiocchi.

Carattere Modifica

Sembra altezzosa e cinica ma nasconde un lato prudente, codardo e calcolatore ed ha un forte desiderio di risaltare sugli altri. È annoiata dai dolci.

Blackout Modifica

I suoi Blackout sono composti da bocche che la insultano, in riferimento alla relazione con sua madre.

Relazioni Modifica

Madre Modifica

Sua madre la maltrattava e la insultava spesso. Questo influisce sull'aspetto dei suoi Blackout.

Icarus Modifica

Icarus desiderava proteggere Fiona, che non era portata per il combattimento.

Adam Fox Modifica

L'agente Fox ha richiesto il suo aiuto per rintracciare i serafini randagi di Tokyo. Si è dimostrato abbastanza curioso e sadico nei suoi confronti.

Karasuma Eishi Modifica

Karasuma è stato uno degli obiettivi di Fiona.

Kamoda Mikisada Modifica

Kamoda è stato uno degli obiettivi di Fiona.

Sagisawa Rei Modifica

Sagisawa è stato uno degli obiettivi di Fiona.

Umino Tsubame Modifica

Umino è stata uno degli obiettivi di Fiona.

Takayama Sou Modifica

Takayama è stato uno degli obiettivi di Fiona, nonché l'unico serafino in grado di fermarla mentre stava spiando il Bird Club.

Abilità Modifica

Seeker Modifica

In quanto Seeker, è in grado di localizzare gli altri serafini, di vedere le loro memorie e determinare la loro First Ability.

Storia Modifica

Passato Modifica

Quando era piccola, Fiona veniva maltrattata da sua madre, che era alcolizzata e si intratteneva con molti uomini. Un giorno la trovò morta e ne rimase traumatizzata.[2]

In seguito venne portata presso Eden, dove venne trasformata in una serafina. Un giorno i suoi compagni cherubini decisero di collaborare per sopravvivere; in quel momento Icarus le promise che l'avrebbe protetta. Poco tempo dopo egli venne ucciso.[3]

Il Bird Club Modifica

Un giorno Fiona viene mandata a Tokyo. All'aeroporto viene affidata all'agente Fox, che ha bisogno di lei per trovare i serafini randagi, e parlano dei Blackout e di altre informazioni personali della ragazza. Più tardi Fiona spia i ragazzi del Bird Club ma i suoi poteri vengono bloccati da Takayama.[4]

In seguito Fox esegue le consuete analisi su Fiona e le fa assumere le solite medicine che ritardano la comparsa di Blackout per poi portarla a spiare il Bird Club. Fox le rammenta il suo doloroso passato per spingerla ad una crisi in modo da fare comparire un Blackout; quando ciò avviene, i membri del Bird Club si precipitano sul posto ed affrontano la creatura. Fox rivela di averle dato delle pillole false e poi si nasconde insieme a lei per osservare la scena. Takayama però utilizza il Blackout come tramite per connettersi a Fiona e lei ripensa al suo passato, soffrendo terribilmente. Poco dopo si riprende e si rende conto di essere stata scoperta anche da Karasuma. Proprio quando il Blackout viene sconfitto, Fox dà l'ordine e Wolf, nascosto lì vicino, spara a Kamoda, spaventando Fiona.[2] Mentre Karasuma chiama il professor Tatsume per chiedere aiuto, tutti i serafini presenti sentono i suoi pensieri colmi di odio e rabbia nei confronti di chi ha ferito il suo amico. Fiona comprende così che Karasuma ha risvegliato la propria abilità da Bellwether e lo comunica a Fox, che quindi si complimenta con Wolf dimostrandosi soddisfatto. Il giorno dopo, Fox accompagna Fiona in aeroporto e, prima che torni in America, le rivela che i dieci serafini originali vennero eliminati perché, dopo il risveglio, avevano perso interesse nel comunicare con gli umani e che l'unica ad avere agito diversamente fu Eva Oulu, da cui discendono tutti i serafini attuali.[5]

I macchinari di Fox individuano il risveglio di Sagisawa, ma l'agente ha difficoltà nel classificare la sua abilità e quindi chiama Fiona per discuterne. Poiché il giovane emette un segnale di onde alpha debole ed instabile, i due ritengono probabile che si tratti di un'abilità anti-umana e che quindi sia molto pericolosa, dato che Sagisawa è molto abile a mentire e a capire le reali intenzioni delle persone.[6]

Una notte Arthur C. Phoenix sfrutta l'energia combinata di tutti i quarantasette cherubini che ha liberato per contattare tutti i serafini del mondo, compresa Fiona.[7]

Takayama contatta Fiona, che inventa una scusa per la sue sorvegliante ed esce dalla propria camera per incontrarlo. Egli quindi crea un legame mentale forzato con lei per carpire informazioni.[8]

Curiosità Modifica


Note Modifica

Navigazione Modifica