FANDOM


Principale


Arthur C. Phoenix era un ex-agente di Eden.

Aspetto Modifica

Arthur era un ragazzo di media statura, con lineamenti occidentali e corti capelli biondi.

Carattere Modifica

Era molto energico e spensierato e solitamente non pensava alle conseguenze delle sue azioni.

Blackout Modifica

I suoi Blackout ricordano molto gli shakōki dogū, statuette in argilla tipiche dell'antico Giappone dal significato sconosciuto, e sono molto deboli. Ciò potrebbe derivare dal fatto che Arthur desiderava essere un eroe ma in realtà aveva un animo molto insicuro.

Relazioni Modifica

Robin Howard Modifica

Aveva da sempre una cotta per Robin Howard, cresciuta nel suo stesso allevamento, e tentava sempre di rallegrarla e rassicurarla; il sentimento era ricambiato dalla ragazza, che si emozionava quando gli era vicina. Dopo la sua morte, Robin ha portato avanti il suo obiettivo di liberare tutti i serafini, facendosi però molti meno scrupoli di Arthur, essendo disposta anche a sterminare gli umani.

Canary Modifica

Canary, cresciuta nel suo stesso allevamento, aveva una cotta per lui, ma Arthur non ne era a conoscenza e la trattava come tutti gli altri compagni.

Compagni Modifica

Essendo cresciuto insieme a Thrush, Gull, Milan, Mayur, Dove, Parrot, Fly, Hillmyna e Miguel Antonio Batista, andava molto d'accordo con loro. È stato ammirato da tutti i cherubini che ha liberato, in particolare da Luther Stark, l'unico che tra loro è sopravvissuto.

Biff Modifica

Biff è stato il supervisore di Arthur e si è preso cura di lui trattandolo con molta gentilezza, nonostante dovesse rimproverarlo spesso per le sue bravate. Quando l'uomo venne sostituito a causa sua Arthur si intristì molto.

Maria Modifica

Quando Arthur ha incontrato Maria, quest'ultima lo ha molto intimorito.

Shepherd Modifica

Shepherd è stato il supervisore temporaneo di Arthur e lo ha aiutato a mettersi in contatto con Sky.

Leo Sanders Modifica

In quanto suo supervisore, Leo Sanders ha fatto in modo di conquistare la fiducia di Arthur, tentando anche di addestrarlo al meglio.

Takayama Sou Modifica

Arthur ammirava Takayama Sou, il famoso Birdman giapponese che tutti consideravano come un eroe. Quando è caduto in mare dopo essere stato ridotto in punto di morte da Eden, Arthur è finito alla deriva ed è stato raggiunto da Takayama, morendo tra le sue braccia dopo avergli raccontato ciò che gli era successo.

Abilità Modifica

Bellwether Arthur

Il silentwing di Arthur

È stato il primo a risvegliarsi tra i compagni del suo allevamento quando aveva quattordici anni ed è riuscito a distruggere un muro, volare via, salvare la vita di una bambina e tornare indietro in breve tempo.

Bellwether Modifica

In quanto Bellwether era dotato di una notevole leadership ed è in grado di utilizzare il silentwing in modo molto più efficace del normale.

Storia Modifica

Passato Modifica

Quando era incinta di lui, a sua madre venne diagnosticato un cancro allo stomaco. Lei però decise di sacrificarsi per fare nascere Arthur.[2]

Qualche anno dopo un ladro sparò ed uccise il padre di Arthur, che aveva fatto da scuso a suo figlio.[2]

Il ragazzo è cresciuto in Arizona insieme ad altri serafini[3]. Quando si risvegliò venne affidato alla supervisione di Biff nella sede della Virginia del Nord.[4]

Dopo il risveglio Modifica

Come fa spesso, un giorno insiste a lungo nel volere giocare mentre Biff glielo impedisce. Quando quest'ultimo si allontana Arthur fugge dall'edificio, salva una bambina che sta per essere uccisa ed infine torna dal suo osservatore, a cui rivela di volere mettersi in contatto con altri serafini.[4]

Arthur si reca nel quartiere newyorchese di Manhattan ed ammette di fronte ai mass media di essere un Birdman.[5]

Arthur comunica in mondovisione di volere mettersi in contatto con i suoi simili. Quando fa ritorno in Virginia del Nord viene sgridato da Biff, il quale gli comunica che l'indomani verrà interrogato dalla sede centrale di Eden. Il giorno dopo infatti Arthur viene sottoposto ad un interrogatorio e Maria gli comunica che verrà assegnato ad un altro osservatore. Il sostituto temporaneo Shepherd gli consegna un fumetto, all'interno del quale Arthur trova un foglio che lo conduce in un cimitero. Qui presso una lapide trova una busta che contiene un cellulare non rintracciabile: la persona all'altro capo gli chiede di unirsi a lei.[6] La persona misteriosa si presenta come "Sky" ed afferma che sta radunando serafini per cambiare il mondo.[2]

Presso la sede di Eden nella Virginia del Nord, Arthur viene sottoposto ad un esperimento sui Blackout. Il suo nuovo supervisore Leo Sanders lo ammonisce poiché urla i nomi dei propri attacchi, quando si suppone che in missione non si debba fare notare, e gli ricorda di fare sempre attenzione e di non abbassare mai la guardia. Più tardi, con l'aiuto di Sky, fugge dall'edificio e si dirige verso l'allevamento in Arizona in cui è cresciuto. Una volta arrivato a destinazione, contatta i suoi compagni e li libera.[3]

Riunitosi con i suoi compagni, Arthur li guida presso una cascata, dove i serafini si riposano, e poi in California. Una volta arrivati, si introducono in una suite d'albergo e rubano alcuni abiti con cui girare in città inosservati. Mentre le ragazze ne cercano altri per loro, Thrush e Gull derubano alcuni uomini ricchi. Successivamente Arthur porta tutti al mare e poi in una villa; qui, mentre tutti si rilassano, Arthur e Thrush utilizzano un computer per cercare informazioni riguardanti i Birdmen giapponesi, da tutti considerati eroi. Improvvisamente i proprietari della villa tornano a casa e i serafini sono costretti a fuggire. Dunque Sky li guida verso un altro allevamento di Eden, da cui Arthur libera i cherubini rinchiusi.[7]

Dopo avere evacuato anche gli allevamenti di Nevada e Wyoming, il gruppo si imbatte in un enorme Blackout, ma Arthur lo sconfigge facilmente, venendo poi celebrato dai suoi compagni. Arthur e i cherubini poi si dirigono in una fattoria, ma sono costretti alla fuga quando i proprietari li vedono mangiare le loro provviste. Poi depredano alcuni negozi di alimentari, venendo però ripresi in un video che presto fa il giro del mondo. Successivamente Arthur sfrutta l'energia combinata dei quarantasette cherubini che ha riunito per contattare tutti i serafini del mondo.[8]

Arthur e Thrush trovano i cellulari irrintracciabili indicati da Sky e poi parlano con gli altri della rotta da seguire. Durante la notte Arthur sveglia Robin per parlarle in privato e le rivela di volere liberare tutti i cherubini negli allevamenti di Eden; poi i due si confessano i reciproci sentimenti. Il mattino seguente Sky guida Arthur verso un altro allevamento, dove però i serafini trovano solo uno dei loro simili che volevano liberare. Quest'ultimo è stato torturato e legato, quindi Arthur, Gull, Mayur e Fly si precipitano a salvarlo. Improvvisamente però l'edificio in cui si trovano i cinque esplode e in breve tempo anche i loro compagni vengono abbattuti uno dopo l'altro dall'esercito statunitense su ordine di Eden. Arthur si trascina in mare e naufraga su una spiaggia in Giappone, dove un suo debole segnale raggiunge Takayama, a cui racconta ciò che gli è accaduto. Infine muore tra le sue braccia.[9]

Curiosità Modifica

  • Phoenix in inglese indica la fenice, un mitologico uccello in grado di rinascere dalle proprie ceneri.
  • Il nome Arthur associato al nome in codice King ricorda la leggendaria figura del sovrano bretone King Arthur.
  • Non è noto il significato della C. nel nome di Arthur.
  • Compare sulla cover del volume 7.

Note


Navigazione Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.